Get Adobe Flash player
Italian Wing :: Debriefing 30/04
Italian Wing Forum Index » CLIFFS OF DOVER

Post new topic   Reply to topic   printer-friendly view
Debriefing 30/04
View previous topic :: View next topic  
Author Message
6SEvil




Age: 39

Zodiac: Pisces
Chinese zodiac: Monkey
Joined: 14 Oct 2013
Posts: 0
Location: Italy

Medals: None



PostPosted: Sat May 02, 2015 2:02 pm    Post subject: Debriefing 30/04 Reply with quote

Di nuovo una serata molto bella, dove non sono mancate scene di sangue ed errori, alcuni nuovi, altri no icon_biggrin
Gli errori della prima sortita probabilmente sono stati generati dalla troppa fretta e dalla non comprensione di alcuni passaggi, ad esempio la comunicazione di decollare alla caccia sweep sembra non essere arrivata subito. Arrivati sull'obiettivo eravamo due caccia come scorta leggermente avanzata, in vista dei bomber. Tutti gli altri caccia erano ancora molto indietro. Qui c'è stato il primo grande errore, poiché sarebbe stato saggio mandare indietro i bomber, mentre sono stato fiducioso che i primi caccia incontrati fossero solo due (erano a sinistra dei bomber). Abbiamo ingaggiato (e questo il secondo errore, doveva attaccare solo drigo, mentre sono sceso pure io, sperando di accopparli insieme velocemente), e subito dopo sono arrivati altri 6 caccia dal fronte dei bomber e dalla loro destra. Il problema in questo caso, non è stato solo il numero maggiore di caccia nemici, ma sopratutto il fatto che non fossero tutti insieme.
Nonostante i tentativi disperati, sono riusciti a danneggiare pesantemente i bomber, e subito dopo ci siamo trovati a bassa quota e fondamentalmente morti. A tal proposito c'è stata una condotta abbastanza brutta di 306_Yoschi (vi erano altri 3 eaf51, e mi pare di aver capito dalle stats che sia stato solo lui), il qualche mi ha mitragliato mentre toccavo l'acqua ormai con qualcosa che era più una barca che un aereo, uccidendomi il pilota. Abbastanza triste che accadano cose del genere.

La seconda sortita, pura caccia, è stata un altro piccolo fallimento. Il problema è nato quando si è deciso di entrare verso il nord dell'inghilterra, un gruppo lo ha fatto, gli altri due hanno deciso di rimanere sulla costa e si sono persi di vista uno dall'altro. Ovviamente era una situazione momentanea ma questa volta è andata male perché proprio in quel momento abbiamo tutti incrociato nemici diversi, e la possibile superiorità aerea è andata a quel paese. Una volta iniziati i giochi è diventato difficilissimo ritrovarsi. Solo alla fine ho ritrovato il buon Racetrack che mi ha aiutato a punire un paio di spit che mi inseguivano.

Di fatto 3 ore di intensissimi combattimenti, ho sempre avuto uno maledetto spit che mi sparava da ore 6, spesso erano fra i 2 e i 4. Ovviamente fughe che funzionavano raramente, e dovevo spesso entrare in combattimento per poterli pungere e farli scappare.

Diciamo che tutti gli errori mi sembrano giungere alla stessa matrice, troppa fretta e allungamento delle distanze fra noi oltre la visibilità.

Nonostante tendo a tirar fuori solo i lati negativi, ci sono state molte azioni degne di nota, e non pochi nemici sono caduti, ma ai fini del futuro è poco importante ciò che si fa bene :P

Grazie a tutti!

Back to top
View user's profile Send private message Visit poster's website

Your banner code goes here
VII.Toro




Gender: Gender:Male


Joined: 03 Jan 2015
Posts: 0
Location: Gussola

Medals: None



PostPosted: Sat May 02, 2015 6:26 pm    Post subject: Reply with quote

Per la seconda sortita, il primo errore e sempre lo stesso, e' ostinarsi ad ingaggiare i nemici sul proprio territorio.
Questi fanno un fischio e te ne trovi il doppio dopo un minuto.
Io ero a 8300 m. ed uno spit mi è passato sopra di 300~400 m .
Ho cercato di raggiungerlo ,ma a quella quota il 109 diventa un bidone.
Lo spit ha cominciato a perdere quota 7600 m non ce la faceva più.
Ho avuto un paio di occasioni al tiro,con il 109 al limite dello stallo, colpendolo sulle estremità dell'ala sinistra....troppo poco...ma riuscivo a tenerlo e stavo avendo , lentamente, la meglio.
Poi arrivato un secondo spit con lui e' diventato complicato, perdendo il vantaggio acquisito.
Mi hanno costretto a scendere in spirale ed uno mi colpì il radiatore ed è finito il tutto.
Secondo me, se gli anglo sono più alti, bisogna andarsene,portarli in mezzo alla manica ed ingaggiare solo di certa superiorità di quota.
Ingaggiare sul loro territorio si fanno solo il loro gioco.
In alte situazioni simili, ingaggiato una coppia solitaria e rimanendo troppo tempo sulla loro costa, te ne trovi 6 o 7 in un batter d'occhio.
Secondo il mio modesto parere, bisognerebbe dividersi a quote diverse.
La sweep butta l'esca, se li porta fuori Inghilterra ed incrociarsi più giù con agl'altri in ingresso.
Così se uno ha problemi, riesce a rientrare o lanciarsi in territorio neutrale, così non perdi il pilota e la relativa carriera, ed a quota più bassa il 109 riesce , perlomeno , a fare qualcosa .... A 8000 m sull'inghilterra con spit coaltitude non ha un gran senso.
Poi avrò detto cacchiate....

Back to top
View user's profile Send private message Visit poster's website

Racetrack




Age: 32
Gender: Gender:Male
Zodiac: Cancer
Chinese zodiac: Cat
Joined: 14 Oct 2013
Posts: 0
Location: Varese

Medals: None



PostPosted: Mon May 04, 2015 9:13 am    Post subject: Re: Debriefing 30/04 Reply with quote

Quote:

La seconda sortita, pura caccia, è stata un altro piccolo fallimento. Il problema è nato quando si è deciso di entrare verso il nord dell'inghilterra, un gruppo lo ha fatto, gli altri due hanno deciso di rimanere sulla costa e si sono persi di vista uno dall'altro. Ovviamente era una situazione momentanea ma questa volta è andata male perché proprio in quel momento abbiamo tutti incrociato nemici diversi, e la possibile superiorità aerea è andata a quel paese. Una volta iniziati i giochi è diventato difficilissimo ritrovarsi. Solo alla fine ho ritrovato il buon Racetrack che mi ha aiutato a punire un paio di spit che mi inseguivano.


Purtroppo mantenere insieme un così grosso gruppo ha la sua difficoltà, in effetti separarsi non è stata una grande (mia) idea visto che per lo meno per una volta eravamo riusciti a mettere insieme una forza abbastanza imponente.
Noi quando abbiamo incrociato i primi contatti bassi, che manco ci avevano visto trasformandosi cosi in perfette vittime, abbiamo iniziato il ballo del "Qua Qua", 109 ovunque non si capiva più una mazza alla fine neanche un abbattimento con conseguente perdita di quota, SA ed aerei.
Noi Abbiamo messo insieme 6 aerei ma se farlo non è sinonimo di mettere insieme 3 coppie allora è inutile.
Riproveremo!


Una GunCam del primo ingaggio, si vedono bene i 6 109 decollati da Oye-Plage, al centro sono io prima dello zoom...



_________________

"Volare è utile, atterrare è necessario."
"Se non guardi a ore 6 almeno ogni 5 secondi, non mi parlare di combattimenti aerei.. piuttosto fai il comico"
Back to top
View user's profile Send private message Send e-mail Visit poster's website

EAF51_Jimmi







Joined: 02 Sep 2013
Posts: 0

Medals: None



PostPosted: Tue May 05, 2015 2:48 pm    Post subject: Re: Debriefing 30/04 Reply with quote

Quote:
[quote="6SEvil"]Di nuovo una serata molto bella, dove non sono mancate scene di sangue ed errori, alcuni nuovi, altri no icon_biggrin
Gli errori della prima sortita probabilmente sono stati generati dalla troppa fretta e dalla non comprensione di alcuni passaggi, ad esempio la comunicazione di decollare alla caccia sweep sembra non essere arrivata subito. Arrivati sull'obiettivo eravamo due caccia come scorta leggermente avanzata, in vista dei bomber. Tutti gli altri caccia erano ancora molto indietro. Qui c'è stato il primo grande errore, poiché sarebbe stato saggio mandare indietro i bomber, mentre sono stato fiducioso che i primi caccia incontrati fossero solo due (erano a sinistra dei bomber). Abbiamo ingaggiato (e questo il secondo errore, doveva attaccare solo drigo, mentre sono sceso pure io, sperando di accopparli insieme velocemente), e subito dopo sono arrivati altri 6 caccia dal fronte dei bomber e dalla loro destra. Il problema in questo caso, non è stato solo il numero maggiore di caccia nemici, ma sopratutto il fatto che non fossero tutti insieme.
Nonostante i tentativi disperati, sono riusciti a danneggiare pesantemente i bomber, e subito dopo ci siamo trovati a bassa quota e fondamentalmente morti. A tal proposito c'è stata una condotta abbastanza brutta di 306_Yoschi (vi erano altri 3 eaf51, e mi pare di aver capito dalle stats che sia stato solo lui), il qualche mi ha mitragliato mentre toccavo l'acqua ormai con qualcosa che era più una barca che un aereo, uccidendomi il pilota. Abbastanza triste che accadano cose del genere.

La seconda sortita, pura caccia, è stata un altro piccolo fallimento. Il problema è nato quando si è deciso di entrare verso il nord dell'inghilterra, un gruppo lo ha fatto, gli altri due hanno deciso di rimanere sulla costa e si sono persi di vista uno dall'altro. Ovviamente era una situazione momentanea ma questa volta è andata male perché proprio in quel momento abbiamo tutti incrociato nemici diversi, e la possibile superiorità aerea è andata a quel paese. Una volta iniziati i giochi è diventato difficilissimo ritrovarsi. Solo alla fine ho ritrovato il buon Racetrack che mi ha aiutato a punire un paio di spit che mi inseguivano.

Di fatto 3 ore di intensissimi combattimenti, ho sempre avuto uno maledetto spit che mi sparava da ore 6, spesso erano fra i 2 e i 4. Ovviamente fughe che funzionavano raramente, e dovevo spesso entrare in combattimento per poterli pungere e farli scappare.

Diciamo che tutti gli errori mi sembrano giungere alla stessa matrice, troppa fretta e allungamento delle distanze fra noi oltre la visibilità.

Nonostante tendo a tirar fuori solo i lati negativi, ci sono state molte azioni degne di nota, e non pochi nemici sono caduti, ma ai fini del futuro è poco importante ciò che si fa bene :P

Grazie a tutti!


Da destra siamo arrivati in 4 EAF
Avevamo i bomber ben in vista e soli 2 109 alti dietro. (Ma son sicuro c'é ne fossero alti in zona) Ground control ci ha indicato di ingaggiare i caccia e cosí abbiamo fatto. (Con mio grande sollievo, proprio tu mi hai giá beccato mentre attaccavo i bomber) Nel parapiglia sucessivo hai segato Un EAF al primo colpo (probabilmente gli ho chiameto il break troppo tardi) ma pian piano hai perso l'iniziativa e sei rimasto separato e io e cappe abbiamo fatto a turno diversi passaggi su di te. Danneggiandoti a poco a poco. Quando sei sceso sotto al ju88(credo) danneggiato si é aggiunto anche un 3º spit molto agressivo e siamo stati molto attenti a non scontrarci in volo con lui.
Hai voltato decisamente molto bene, sfruttando al massimo l'accelerazione del 109 e restando veloce anche defensive. Ma in 2vs1 alla fine ti abbiamo fatto perdere enrgia.
Non so chi ti abbia dato l'ultima raffica, ma non avevi danni visibili apparte una leggera scia di glicole e hai manovrato quasi fino all'ultimo. Nella frenesia del combat e facendo passaggi in sucessione stando piú attenti a non scontrarsi con l'altro spit era difficile capire se ti stessi arrendendo (avevi il carrello giú?) o cercando di ammarare... Di sicuro di lasciarti andare non se ne parlava!
shock
S!

Bravo anche a Race l'attacco dalle ore 6 basse é stato da manuale...
In ogni caso giovedí c'é le siamo date di santa ragione! icon_biggrin

_________________

http://forum.europeanaf.net
http://www.europeanaf.net
Back to top
View user's profile Send private message

Veltro







Joined: 21 Jan 2013
Posts: 0
Location: Italy

Medals: None



PostPosted: Tue May 05, 2015 3:19 pm    Post subject: Reply with quote

Edit, ho sbagliato post.


Last edited by Veltro on Tue May 05, 2015 6:11 pm; edited 1 time in total
Back to top
View user's profile Send private message

6SEvil




Age: 39

Zodiac: Pisces
Chinese zodiac: Monkey
Joined: 14 Oct 2013
Posts: 0
Location: Italy

Medals: None



PostPosted: Tue May 05, 2015 3:43 pm    Post subject: Re: Debriefing 30/04 Reply with quote

Quote:
[quote="EAF51_Jimmi"]

Da destra siamo arrivati in 4 EAF
Avevamo i bomber ben in vista e soli 2 109 alti dietro. (Ma son sicuro c'é ne fossero alti in zona) Ground control ci ha indicato di ingaggiare i caccia e cosí abbiamo fatto. (Con mio grande sollievo, proprio tu mi hai giá beccato mentre attaccavo i bomber) Nel parapiglia sucessivo hai segato Un EAF al primo colpo (probabilmente gli ho chiameto il break troppo tardi) ma pian piano hai perso l'iniziativa e sei rimasto separato e io e cappe abbiamo fatto a turno diversi passaggi su di te. Danneggiandoti a poco a poco. Quando sei sceso sotto al ju88(credo) danneggiato si é aggiunto anche un 3º spit molto agressivo e siamo stati molto attenti a non scontrarci in volo con lui.
Hai voltato decisamente molto bene, sfruttando al massimo l'accelerazione del 109 e restando veloce anche defensive. Ma in 2vs1 alla fine ti abbiamo fatto perdere enrgia.
Non so chi ti abbia dato l'ultima raffica, ma non avevi danni visibili apparte una leggera scia di glicole e hai manovrato quasi fino all'ultimo. Nella frenesia del combat e facendo passaggi in sucessione stando piú attenti a non scontrarsi con l'altro spit era difficile capire se ti stessi arrendendo (avevi il carrello giú?) o cercando di ammarare... Di sicuro di lasciarti andare non se ne parlava!
shock
S!

Bravo anche a Race l'attacco dalle ore 6 basse é stato da manuale...
In ogni caso giovedí c'é le siamo date di santa ragione! icon_biggrin


Siete stati molto bravi voi e mi avete messo abbastanza pressione da portarmi in errore svariate volte, è stato infine uno dei combattimenti che ho affrontato in modo peggiore. Dopo aver commesso vari errori tattici e tecnici, avevo difficoltà a schiodarmi da voi, avrei forse potuto allungare un altro po' ma poi mi son deciso di scendere a dar man forte a drigo che era nei guai già da prima di me contro due spit, quindi alla fine una volta che drigo è uscito, mi son ritrovato contro tutti; ho continuato la lotta disperata ed ho smesso di 'mordere' quando ormai non avevo più molti controlli e il motore in panne. Ovviamente non tirerei mai giù il carrello per un atterraggio di emergenza, ma mi sono appiattito sull'acqua e ho fatto un ammaraggio. Infatti non sono rimasto male per le mitragliate mentre ammaravo perché magari non se ne era capito il motivo, ma per la mitragliata verso il pilota una volta in acqua da parte di Yoschi, abbastanza squallido da come vedo io i combattimenti aerei.
Ultimamente ci stiamo incontrando spesso e grazie a voi il ritorno a casa non è mai garantito icon_biggrin

Back to top
View user's profile Send private message Visit poster's website

Racetrack




Age: 32
Gender: Gender:Male
Zodiac: Cancer
Chinese zodiac: Cat
Joined: 14 Oct 2013
Posts: 0
Location: Varese

Medals: None



PostPosted: Wed May 06, 2015 9:55 am    Post subject: Reply with quote

Mitragliare gli aerei già schiantati o già atterrati/carambolati al suolo è come tirare ai paracaduti e cioè da, come si dice a Milano, PIRLA.

Jimmy prima o poi ti beccherò :P

_________________

"Volare è utile, atterrare è necessario."
"Se non guardi a ore 6 almeno ogni 5 secondi, non mi parlare di combattimenti aerei.. piuttosto fai il comico"
Back to top
View user's profile Send private message Send e-mail Visit poster's website

Display posts from previous:   
Post new topic   Reply to topic   printer-friendly view    Italian Wing Forum Index » CLIFFS OF DOVER All times are GMT + 2 Hours
Page 1 of 1
 

Jump to:  
You cannot post new topics in this forum
You cannot reply to topics in this forum
You cannot edit your posts in this forum
You cannot delete your posts in this forum
You cannot vote in polls in this forum
You cannot attach files in this forum
You cannot download files in this forum

Powered by phpBB © 2001, 2002 phpBB Group
Adapted for RUNCMS by SVL © 2005 module info -
iCGstation v1.0 Template By Ray © 2003, 2004 - Adapted for Runcms By Poppy_64 iOptional




Board Security

8387 Attacks blocked